Involtini di verze ripieni

Gli involtini di verze ripieni sono un piatto tipico della tradizione lombarda. Le verze sono un ortaggio straordinariamente resistente al freddo e alle gelate e, in cucina, sono molto versatili.

Gli involtini di verza si possono farcire con carne o pesce a seconda dei propri gusti. Sono molto semplici da realizzare e la verza rimane protagonista del piatto, grazie al suo sapore deciso.

Procedimento per gli involtini di verza:

  • Sbollentare a vapore 8 foglie esterne, le più grandi, e e poi metterle nell’acqua fredda per farle rimanere di un verde lucente.
  • Toglierle dall’acqua e lasciarle scolare per bene.
  • Con 8 foglie abbiamo fatto due tipi di involtini ripieni, uno di carne e uno di pesce, ma potete scegliere liberamente quale farcitura inserire.

Involtini di verza ripieni di lonza:

  • Far saltare in padella 2 fettine sottili di lonza per caramellarle.
  • Una volta pronta, tagliare la lonza a cubetti piccoli o striscioline. Tagliare anche ½ peperone in agrodolce e unire il tutto, mescolando e lasciando insaporire.
  • Aggiustare di sale, pepe e olio

Involtini di verza ripieni di ricciola:

  • Fate saltare in padella 1 trancetto di ricciola
  • Tagliate a coltello uvetta passolina e capperi sotto sale in parti uguali (6+6). I capperi vanno precedentemente messi in ammollo.
  • Tagliare la ricciola a cubetti, unire con l’uvetta e i capperi, mescolare e lasciar insaporire. Aggiustare di olio, sale, pepe ed origano.

per concludere:

  • Disporre tutti i ripieni all’interno e al centro delle foglie, poi iniziare a chiuderle. Legare gli involtini con un filo di erba cipollina.
  • Ricoprire la teglia con carta forno, disporre le foglie sopra, infornare per circa 10 minuti con forno in modalità grill fin quando diventeranno dorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *